Il nostro progetto

Il nostro lavoro

  1. siamo partiti con un’indagine approfondita sul campo tra i rifugiati siriani in Giordania e in Libano;
  2. abbiamo creato questo sito per pubblicare i risultati della ricerca, assieme ad altri contenuti sulla crisi;
  3. stiamo seguendo la preparazione e diffusione di una mostra itinerante di fotografie e racconti dei rifugiati;
  4. coinvolgiamo altre persone, in Europa e nel mondo, per organizzare delle attività di sensibilizzazione;
  5. pianifichiamo le fasi successive dell’indagine tra i rifugiati in Turchia e in Iraq, e tra gli sfollati all’interno della Siria…

Leggi di più sulla mostra sui rifugiati siriani e sul nostro sito

Rifugiati siriani nel capannone di accoglienza per i nuovi arrivi - Campo di Zaatari, Giordania, gennaio 2013

Famiglia di rifugiati siriani - Campo di Zaatari, Giordania, gennaio 2013

Le motivazioni

A due anni dall’inizio della crisi siriana, il pubblico mondiale non è ancora abbastanza informato sulla gravità del conflitto e sul suo impatto devastante sulla società siriana e sulla vita delle persone.

I mass media hanno dato ampio spazio agli eventi politici e militari in Siria, ma poca attenzione è stata data alla situazione umanitaria e alla sofferenze dei civili.

Le società civili del mondo, a differenza di altre guerre in passato, si sono mobilizzate solo in maniera marginale.

Leggi di più sulla crisi umanitaria

Gli obiettivi

In queste circostanze, il nostro progetto nasce come un’iniziativa indipendente di cittadini e cittadine del mondo gravemente preoccupati per il disastro umano, e solidali con il popolo siriano in tutte le sue componenti.

Il nostro obiettivo è di contribuire a mettere la questione siriana, e in particolare le sue conseguenze umane, al centro dell’attenzione dell’opinione pubblica mondiale: incontrare i siriani in difficoltà, ascoltare le loro storie, documentare la loro situazione, pubblicare, diffondere, sensibilizzare e mobilizzare.

 

Famiglia siriana alloggiata in una casa in costruzione - Bekaa Centrale, Libano, gennaio 2013

 

 

La partecipazione

La nostra rete si compone sia di giornalisti, fotografi, cooperanti impegnati con il loro lavoro di campo sulla crisi siriana, sia di altre persone con un interesse specifico sulla Siria e sulla sua situazione attuale.

Anche tu puoi diventare parte della nostra rete, condividere e pubblicare il tuo materiale sulla crisi, e darti da fare per sensibilizzare altre persone. Puoi anche sostenere le organizzazioni impegnate nell’assistenza ai siriani con una donazione.

Leggi di più sul nostro gruppo, su come collaborare con noi, e su come portare il tuo aiuto ai siriani

 

 

 

Questo sito è una realizzazione della rete Focus on Syria. Tutti i diritti sul materiale pubblicato sono riservati.